Skip to main content

La Quercia: una nuova struttura mamma-bambino

E’ nata La Quercia, una nuova struttura Open Group per accogliere nuclei familiari mamma/bambino che vivono una situazione di disagio e di difficoltà sociale, relazionale e economica. Si trova a Castenaso (BO) ed è stata inaugurata ufficialmente con una piccola festa lo scorso 28 giugno.

E’ una struttura residenziale per la tutela sociale, gli operatori sono presenti 24 ore su 24, e ha come obiettivo la tutela del bambino e il supporto delle mamme nello sviluppo delle capacità genitoriali. L’accoglienza è rivolta anche a donne incinte, maggiorenni e non.

La comunità mamma/bambino sostiene il genitore nelle proprie fragilità e consente alle famiglie accolte di condividere nel quotidiano routine, relazioni e valori. In comunità le mamme hanno la possibilità di acquisire nuove competenze e intraprendere un percorso per migliorare la relazione con il bambino.

La Quercia si trova a Castenaso e ed è rivolta a famiglie provenienti dal distretto di Pianura Est e dai comuni della provincia di Bologna. E’ una struttura fortemente connessa con il territorio per il quale vuole essere una risorsa. Si trova nel cuore del paese e lavora per creare una rete solida con le diverse realtà che la circondano, per facilitare il percorso di integrazione sociale delle mamme.

L’invio nella comunità mamma/bambino avviene tramite i Servizi Sociali e di Tutela e protezione dei minori del territorio, quando si ritiene che almeno un genitore possa essere una risorsa da sostenere e supportare nelle proprie fragilità.

L’immobile, che è stato completamente ristrutturato, era l’ex oratorio della chiesa del paese, che ospitava il Circolo La Quercia, uno spazio ricreativo per anziani, per le classi di catechismo e altre attività di aggregazione sociale. Partendo dall’idea di voler essere un ponte tra passato e futuro e continuare a sostenere i valori di socialità e integrazione, Open Group ha scelto di mantenere il nome La Quercia per la nuova comunità mamma/bambino. Inoltre di fianco la struttura c’è un enorme albero secolare, che con la sua maestosità e grandezza ricorda come sia essenziale avere forza, radicamento nel territorio, salda protezione e e abilità per sopravvivere e superare anche i periodi più difficili.


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...