Skip to main content

Progetto RSC: rom, sinti e caminanti

|

Il progetto RSC promuove l’inclusione delle popolazioni romanì attraverso numerose attività nelle scuole e sul territorio, anche d’estate.

Il progetto RSC

Il progetto Rom, Sinti e Caminanti (RSC) di Open Group coinvolge 60 minorenni di popolazioni romanì che frequentano la scuola secondaria di primo grado nel territorio bolognese. Alcunə di questə vivono nelle tre aree sosta del Comune di Bologna, altrə in alloggi di transizione o di edilizia pubblica.

Il lavoro di RSC si sviluppa nell’arco dell’intero anno. Include, tra gli altri, il coordinamento dei progetti scolastici, il supporto didattico delle classi nelle quali le e gli adolescenti del progetto sono inserite/i, il supporto alle/agli alunni stesse/i durante il periodo scolastico, e l’incentivo a partecipare a attività sportive. Nel corso dell’estate le azioni di RSC sono dirette a promuovere l’iscrizione dei/delle giovani ai centri estivi del territorio, favorendone l’inserimento nel tessuto sociale.

Bambini che partecipano a laboratorio di giocoleria

RSC Estate

Gli eventi di punta organizzati da RSC nel corso dell’estate sono due: un laboratorio di circo sociale e uno di hip-hop. Il primo è promosso dall’associazione Arterego e si articola in quattro incontri presso l’area sosta di Borgo Panigale e in altri quattro nell’area sosta del quartiere Savena. I workshop di circo sociale si rivolge a bambine, bambini, ragazze e ragazzi under 18. Il laboratorio di hip-hop, invece, sarà realizzato nella sola area sosta di Borgo Panigale e si concretizzerà in quattro incontri di sperimentazione. Il lavoro è a cura di Manuel Simoncini, educatore e rapper. Simoncini vuole accompagnare le e i giovani nell’esplorazione dell’immaginario hip-hop attraverso l’espressione delle emozioni.

Nel corso dell’estate anche il mare non può mancare: le e professioniste e i professionisti che lavorano al progetto lo  sanno bene. Nella programmazione di RSC Estate, infatti, è prevista una gita ai lidi ferraresi. Cinquante mamme, bambine e bambini saranno accompagnatə nell’uscita da educatrici ed educatori. Quest’ultima iniziativa è resa possibile grazie ai fondi di Auser, associazione del territorio che si occupa, tra gli altri, di turismo sociale e attività per il tempo libero.


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...