fbpx

Turismo sostenibile e interculturale. Un corso nel cuore dell’Appennino

|

partecipanti-corso-turismo-interculturale-in-appennino-bolognese
Open Group ha iniziato da poco una nuova esperienza, unica e ricca di opportunità.
Diciotto ragazzi e ragazze, tra i 18 e i 35 anni, italiani e stranieri, hanno partecipato alle prime tre giornate di formazione (20, 21 e 22 luglio 2018) del corso Il turismo sostenibile in chiave interculturale. Corso esperenziale su sviluppo turistico e ospitalità interculturale nell’Appennino bolognese, organizzato dall’associazione Yoda (che da anni a Bologna organizza il Festival IT.a.Cà), da ASP Città di Bologna , Open Group, finanziato all’interno dello SPRAR metropolitano.

Un percorso formativo per progettare nuove traiettorie di sviluppo turistico sostenibile e interculturale, per valorizzare il territorio e per stimolare nuovi momenti di confronto, dialogo e collaborazione. Una formazione esperienziale in cui i partecipanti hanno avuto e avranno l’opportunità di incontrare diversi esperti e conoscere progetti innovativi che basano la loro attività sul potenziale della montagna. Open Group, da anni impegnata nell’accoglienza e nel sostegno delle persone che si trovano in situazione di difficoltà, crede nell’importanza delle relazioni e delle esperienze positive. E questa formazione si muove proprio nella direzione dell’incontro e della conoscenza dell’altro.

I giovani partecipanti, provenienti da tutto il mondo, hanno messo in luce come per ognuno il viaggio rappresenti il cammino della vita e come le relazioni siano la scintilla che permette di guardare avanti, crescendo e progettando il futuro.
Il turismo e la migrazione sono due facce della stessa medaglia, che incontrandosi possono creare nuove opportunità anche per l’Appennino bolognese.

Le prossime giornate di formazione saranno a settembre e si svolgeranno nella casa vacanze di Open Group a Montefredente, frazione del comune di San Benedetto Val di Sambro (Bo), nel cuore dell’Appennino.

Un ringraziamento particolare a Marco Tamarri, responsabile turismo e cultura Unione dei Comuni dell’Appennino Bolognese, e alla moglie Serena, che durante la prima formazione hanno passato con i partecipanti una bella serata, trasmettendo l’entusiasmo e l’amore per queste montagne!

Questo il servizio che il TG3 Emilia Romagna ha dedicato al corso

 


News

Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti

Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti
Con il tuo 5x1000 a Open Group ci aiuterai a re...

‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica

‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica
'Ci sto? Affare fatica!' prevede dei buoni fati...

La giornata dell’archeologia a Claterna

La giornata dell’archeologia a Claterna
La giornata dell’archeologia a Claterna: sabato...

In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze

In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze
Dal 15 al 24 giugno arrivano a Bologna le giorn...
  • Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti

    Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti

    Con il tuo 5x1000 a Open Group ci aiuterai a realizzare un laboratorio di falegnameria per le nos...
  • ‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica

    ‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica

    'Ci sto? Affare fatica!' prevede dei buoni fatica a favore delle/dei partecipanti alle attività. ...
  • La giornata dell’archeologia a Claterna

    La giornata dell’archeologia a Claterna

    La giornata dell’archeologia a Claterna: sabato 18 giugno alle 16 al Palazzo della cultura per un...
  • In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze

    In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze

    Dal 15 al 24 giugno arrivano a Bologna le giornate dell'inter-dipendenza, la rassegna di eventi p...