fbpx

Videocontest 2015. Premiati i vincitori dei “cortometraggi fai da te”

|

Il 3 giugno si è svolta la serata finale del progetto “Videocontest – cortometraggi fai da te“, che Opengroup organizza e promuove da 12 anni nell’ambito delle sue attività educative e culturali presso il Centro Giovanile Casa Papinsky di Sasso Marconi.

Si tratta di un concorso gratuito, nato per permettere a chiunque di creare narrazioni e racconti attraverso il video. Ogni anno, una tematica diversa con cui i giovani si confrontano e, di edizione in edizione, sempre più territori coinvolti nel progetto che ha così creato interessanti sinergie con i giovani dei comuni vicini, di tutta la provincia di Bologna e talvolta non solo.

Dalla prima edizione “Sogni nel Cassonetto”, il Videocontest ha registrato una crescita dei partecipanti e della tipologia di “categorie video”, con sezioni diversificate per età e il coinvolgimento anche di adulti, diventando sempre più una vera occasione di scambio e interazione tra culture, generazioni e identità.

Il Videocontest ha puntato soprattutto a creare spazi di riflessione a partire dalle proprie esperienze, sviluppare competenze tecniche e relazionali, incrementare il protagonismo giovanile, sviluppare la comunicazione nelle sue varie forme ed espressioni.
L’anima “fai-da-te” di questo concorso “poco competitivo” è valorizzata da una giuria di qualità, che coinvolge esperti ogni anno diversi, e dalla proiezione dei video in gara al cinema di Sasso Marconi, in una serata finale ricca di stimoli soprattutto per i giovani in concorso.
La XII edizione ha avuto come tema a cui ispirarsi “Life Story Life Style”, ha previsto due sezioni – videoclip musicale e cortometraggio – e ha coinvolto quale giuria di qualità Laura Tagliaferri, Stefania Pollastri e Fabrizio Colliva di Flash Giovani e Flash Video.

Miglior cortometraggio 2015 è stato A Little Story of Love, una Cassonetto Production del Centro di Aggregazione Giovanile di Monteveglio.

Vincitore della sezione videoclip è  Il mio collega economista, del giovane cantautore bolognese Tizio Bononcini e con la regia di Federico Fornara. Il videclip riflette in il tono allegro ma anche amaro il testo della canzone, un affresco scanzonato e critico sulla società dell’immagine in cui siamo immersi.


News

Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti

Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti
Con il tuo 5x1000 a Open Group ci aiuterai a re...

‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica

‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica
'Ci sto? Affare fatica!' prevede dei buoni fati...

La giornata dell’archeologia a Claterna

La giornata dell’archeologia a Claterna
La giornata dell’archeologia a Claterna: sabato...

In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze

In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze
Dal 15 al 24 giugno arrivano a Bologna le giorn...
  • Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti

    Il tuo 5×1000 al Giardino dei Giganti

    Con il tuo 5x1000 a Open Group ci aiuterai a realizzare un laboratorio di falegnameria per le nos...
  • ‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica

    ‘Ci sto? Affare fatica!’: buoni fatica

    'Ci sto? Affare fatica!' prevede dei buoni fatica a favore delle/dei partecipanti alle attività. ...
  • La giornata dell’archeologia a Claterna

    La giornata dell’archeologia a Claterna

    La giornata dell’archeologia a Claterna: sabato 18 giugno alle 16 al Palazzo della cultura per un...
  • In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze

    In arrivo la rassegna sul tema delle dipendenze

    Dal 15 al 24 giugno arrivano a Bologna le giornate dell'inter-dipendenza, la rassegna di eventi p...