fbpx

Bilanci sociali

La sintesi del nostro Bilancio sociale 2020

La lettera del Presidente di Open Group Giovanni Dognini che apre il Bilancio sociale 2020

Il 2020 è stato l’anno dominato dall’epidemia COVID-19 che ha travolto vite, posti di lavoro e anche strutture economiche. Open Group chiude un anno molto problematico per tutti, con un utile di € 24.877a fronte di un calo di fatturato di oltre 3 milioni di euro. Si tratta di un risultato eccezionale, confermato dal miglior andamento della gestione caratteristica di questa cooperativa in sette anni: un margine operativo lordo di € 854.632 (contro i € 337.000 del 2019) e un margine operativo netto € 459.186 (contro i € – 123.366 dell’anno precedente). Risultato questo che ha permesso di operare le opportune svalutazioni e accantonamenti senza alterare il segno positivo del risultato finale.

Open Group non può non ringraziare le socie e i soci, le lavoratrici e i lavoratori per la dedizione, la responsabilità, la cura e l’attenzione costante per le persone che abbiamo continuato ad accogliere e ad accompagnare, per la grande capacità innovativa dimostrata nel reinventare e ridefinire i servizi, in una logica di co-progettazione con gli enti invianti. Siamo stati capaci di gestire l’ordinario drammatico e faticoso e, contemporaneamente, portare avanti processi evolutivi importanti.

La variabile pandemica ha inevitabilmente influito sui volumi di fatturato dato che una parte importante dei servizi è rimasta chiusa per almeno due mesi. Tuttavia, grazie agli sforzi dei nostri soci e dei nostri lavoratori, Open Group ha reinventato molti servizi, in remoto, non abbandonando, quando possibile, i propri utenti e consentendo una continuità nei diversi cantieri. Abbiamo contenuto l’impatto della crisi grazie a un uso sapiente degli ammortizzatori sociali. Open Group ha inoltre anticipato l’erogazione degli ammortizzatori a tutti i soci e i lavoratori, una manovra di cui essere molto fieri, ma che ha imposto una ridefinizione dei rapporti con gli istituti bancari.

La gestione della prima fase di emergenza (marzo-maggio 2020) e poi della seconda (ottobre-dicembre 2020) ha visto anche un impegno puntuale delle colleghe e dei colleghi della produzione e della sicurezza e si è concretizzato in una serie articolata di azioni a tutela di soci, lavoratori e utenti: supporto psicologico, protocolli di sicurezza, sanificazione degli ambienti di lavoro, gestione dei trasporti aziendali, sistema di rilevazione della temperatura corporea e gestione dei casi di positività.

Il 2020 è stato anche l’anno del piano industriale e della riorganizzazione della cooperativa (percorso iniziato già nel 2019). Il piano industriale di Open Group ha tracciato la rotta in un momento molto drammatico ed è servito per ipotizzare gli scenari del futuro medio periodo. La logica alla base del piano è semplice: puntare su ciò che facciamo meglio e che crea valore, in termini di specializzazione, di economia e di impatto sociale sul territorio. Più che un piano industriale si tratta, in verità, di un piano di rilancio della cooperativa a 360° gradi, sia da un punto di vista economico che valoriale. È stato il primo passo per disegnare una filosofia che ha dato vita, nel 2021, a tre iniziative: Open Green, un piano di sostenibilità ambientale e di risparmio energetico; Open Learning, un piano che potenzi le capacità e le
competenze distintive dei nostri soci e dei nostri lavoratori; Open Desire, una piattaforma su cui raccogliere non solo (e non più) bisogni e necessità di soci, lavoratori e utenti, ma dove far crescere attrattività, “star bene” e desideri di Comunità.

Giovanni Dognini

 



News

Fuori Orario, la nostra prima festa aziendale

Fuori Orario, la nostra prima festa aziendale
Fuori Orario nasce come momento di condivisione...

La scrittura romana: l’evento di Claterna

La scrittura romana: l’evento di Claterna
Domenica 15 maggio "Scrivere nell'antica Roma",...

Storie di sostenibilità, il nostro podcast

Storie di sostenibilità, il nostro podcast
A partire dal 13 maggio i nuovi episodi di Open...

Urbana, il festival di street art a DumBO

Urbana, il festival di street art a DumBO
Dal 6 al 15 maggio a DumBO torna URBANA, il fes...
  • Fuori Orario, la nostra prima festa aziendale

    Fuori Orario, la nostra prima festa aziendale

    Fuori Orario nasce come momento di condivisione e di festa per le lavoratrici e i lavoratori di O...
  • La scrittura romana: l’evento di Claterna

    La scrittura romana: l’evento di Claterna

    Domenica 15 maggio "Scrivere nell'antica Roma", l'evento al Museo di Claterna. Visita guidata per...
  • Storie di sostenibilità, il nostro podcast

    Storie di sostenibilità, il nostro podcast

    A partire dal 13 maggio i nuovi episodi di Open Green, il nostro podcast sulle storie di sostenib...
  • Urbana, il festival di street art a DumBO

    Urbana, il festival di street art a DumBO

    Dal 6 al 15 maggio a DumBO torna URBANA, il festival di arte underground prodotto da Open Group: ...