Skip to main content

A DumBO per ricordare la strage del 2 agosto

|

Un’iniziativa dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna

DumBO è uno dei luoghi scelti per l’azione artistica del progetto “Lost&found 1980-2020. Memorie private e collettive 40 anni dopo”. Si tratta di un percorso di arte pubblica che attraversa strade e piazze con le opere di giovani artisti, tutti nati dopo il 1980.

È una delle iniziative dell’Assemblea legislativa dell’Emilia-Romagna, nel quarantesimo anniversario della strage del 2 agosto 1980. Murales e installazioni urbane uniranno Bologna alle altre province della regione nella commemorazione dell’attentato alla stazione.

Il progetto è curato dall’Associazione Serendippo in collaborazione con l’Associazione familiari vittime della strage del 2 Agosto 1980, Fondazione Rusconi, Tper e con il contributo dell’Assemblea Legislativa.

Uno dei muri di Spazio Bianco ospita dunque uno dei tre murales parte del progetto, a firma collettivo FX. Gli altri sono a Reggio Emilia e Parma, per mano di Psikopatic e Alessandro Canu.

L’inaugurazione a DumBO si è tenuta venerdì 31 luglio, alle 10. Gli onori di casa sono stati affidati a Roberto Lippi, presidente di Open Group e Open Event, e Andrea Giotti, AD di Open Event e CEO di Eventeria. Insieme all’artista e a Silvia Zamboni, vicepresidente dell’Assemblea Regionale, era presente il presidente dell’Associazione familiari delle vittime Paolo Bolognesi, Lorenzo Cipriani, presidente del Quartiere Porto – Saragozza, Etta Polico dell’Associazione Serendippo e il presidente della Fondazione Rusconi Ivano Ruscelli.

Ecco il commento della presidente dell’Assemblea Emma Petitti: “Sono passati 40 anni da quello che è uno degli episodi più drammatici e dolorosi della nostra storia recente, un attentato che ha colpito il cuore dell’Italia lasciando un segno indelebile nella storia del nostro Paese. Mantenerne viva la memoria è un dovere morale e civile oltre che un impegno dal forte valore identitario e culturale. La memoria è da sempre un tema caro alla nostra Assemblea legislativa e anche quest’anno, nonostante le restrizioni legate all’emergenza Covid che impongono celebrazioni in forma più contenuta, continueremo a fare la nostra parte. Credo che la forza espressiva di immagini e parole trasmessa dai progetti sui quali abbiamo deciso di puntare in occasione del quarantennale sapranno catturare ed emozionare, lasciando il segno nel cuore di tutti noi.”


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...