Skip to main content

Papa Francesco insieme ai migranti: “Siete lottatori di speranza”

|

E’ cominciata all’Hub di via Mattei la giornata di Papa Francesco a Bologna. Ha voluto incontrare le donne e gli uomini che lì sono arrivati dopo viaggi pieni di violenze e terrore. Qui si è rivolto a loro e agli operatori. Ha parlato della necessità di aprire nuovi corridoi umanitari per consentire alle persone che vogliono raggiungere l’Europa di farlo in condizioni umane.

Papa Francesco e Caterina Pozzi
Anche noi di Open Group eravamo lì e abbiamo avuto la possibilità di ascoltarlo:
“Vengo in mezzo a voi perché voglio portare nei miei i vostri occhi, nel mio il vostro cuore. Voglio portare con me i vostri volti che chiedono di essere ricordati, aiutati, direi ‘adottati’, perché in fondo cercate qualcuno che scommetta su di voi, che vi dia fiducia, che vi aiuti a trovare quel futuro la cui speranza vi ha fatto arrivare fino a qui”. “Siete dei ‘lottatori di speranza’ – ha detto il Papa – Qualcuno non è arrivato perché è stato inghiottito dal deserto o dal mare. Gli uomini non li ricordano, ma Dio conosce i loro nomi e li accoglie accanto a sé”.

Radio Città del Capo ha seguito in diretta l’incontro, qui, sul suo sito, trovate video e audio del discorso di Bergoglio all’Hub.

In Piazza Maggiore, nel momento dell’Angelus dedicato all’incontro con le realtà del mondo del lavoro, Francesco ha voluto ricordare che non possiamo abituarci alla realtà della disoccupazione. Accoglienza e lotta alla povertà “passano in gran parte attraverso il lavoro” e non si aiutano i “poveri senza che possano trovare lavoro e dignità”. “La crisi economica è anche crisi etica, spirituale e umana”, “è necessario togliere centralità alla legge del profitto e assegnarla a persona e bene comune”.

Papa Bergoglio ha ricordato che l’esperienza cooperativa ha un legame originario con la solidarietà, per aiutare con la sua azione, “i tanti che sono in difficoltà e hanno bisogno di quell’ascensore sociale che secondo alcuni sarebbe del tutto fuori uso.”

Alla grande mensa aperta in San Petronio ha partecipato, tra i poveri e fragili a cui Francesco ha detto “La Chiesa vi vuole al centro”, un gruppo di ospiti richiedenti asilo delle strutture gestite da Open Group a Vidiciatico e Bobbio. Per loro è stata una giornata di grande entusiasmo, emozione e serenità.

Nella foto Papa Francesco all’Hub di via Mattei, a Bologna, stringe la mano alla nostra Amministratrice delegata Caterina Pozzi


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...