fbpx

Punto tutto su… Cento!

| ,

Ha preso avvio il 9 novembre, nella Sala Zarri di Piazza Guercino a Cento, il progetto che vede Open Group, attraverso la sua testata radiofonica Libera Radio, partner del Comune emiliano in un’articolata azione di sensibilizzazione sul fenomeno e sui rischi connessi al gioco d’azzardo. Il progetto “Punto tutto su… Cento” è rivolto soprattutto alle scuole e ai centri giovanili del territorio e parte dalla considerazione che, per affrontare la complessità del fenomeno del gioco d’azzardo, occorre non solo l’informazione ma anche non scaricare le problematiche sugli utenti e i consumatori. Occorre, piuttosto, puntare su welfare di comunità, spazi in cui sperimentare autonomia e responsabilità civile, su nuove reti di relazioni sociali e culturali, su attività concrete per lo sviluppo di competenze e saperi da condividere con i propri concittadini e nel proprio contesto di vita.

L’incontro di inaugurazione del progetto, a cui hanno partecipato oltre 120 giovani delle scuole superiori di Cento, ha puntato a introdurre gli studenti alle diverse competenze necessarie per affrontare un fenomeno relativamente recente ma di sempre più invasivo impatto nel tessuto economico e sociale delle comunità. Per questo, intervallato da supporti grafici, audio e video, il format della mattinata con le scuole ha visto la presenza di Ciro Garuti, psicologo e psicoterapeuta del Ser.T. di Cento, di Mara Biondi, referente del presidio di Libera del Centopievese, di Anna Roncaglia e Alice Poppi del Gruppo Scout Agesci di Cento e di Matteo Fortini, assessore comunale all’Associazionismo e al Volontariato, intervistato da Libera Radio alla conclusione dell’incontro.

Il progetto “Punto tutto su… Cento”, sostenuto dalla legge Testo Unico sulla legalità della Regione Emilia-Romagna, ha l’obiettivo di rafforzare la prevenzione dei rischi sociali, economici e culturali connessi al gioco d’azzardo e delle sue derive patologiche e criminali. Con Libera Radio – che collaborerà con Libera e altre associazioni del territorio centese – i giovani delle scuole, dei centri di aggregazione e del Consiglio Comunale dei Ragazzi saranno impegnati in laboratori di informazione e tecniche della comunicazione che avranno come esito finale la produzione di trasmissioni radiofoniche, di una video-inchiesta e di un radiodramma dedicati proprio al tema del gioco d’azzardo.


News

Acquaponica, la coltivazione sostenibile di Maieutica

Acquaponica, la coltivazione sostenibile di Maieutica
A sei mesi dall’avvio dei lavori, l’impianto ac...

Asilo cani gratuito al Rifugio notturno

Asilo cani gratuito al Rifugio notturno
Il canile del Rifugio notturno della Solidariet...

Un dottorato per dipendenti Open Group

Un dottorato per dipendenti Open Group
Open Group ha stipulato una convenzione con l'U...

La presentazione dei risultati di Nausicaa

La presentazione dei risultati di Nausicaa
Giovedì 21 luglio 2022 verranno presentati i ri...
  • Acquaponica, la coltivazione sostenibile di Maieutica

    Acquaponica, la coltivazione sostenibile di Maieutica

    A sei mesi dall’avvio dei lavori, l’impianto acquaponico realizzato nel giardino del Centro Maieu...
  • Asilo cani gratuito al Rifugio notturno

    Asilo cani gratuito al Rifugio notturno

    Il canile del Rifugio notturno della Solidarietà accoglierà i cani di cittadine e cittadini bolog...
  • Un dottorato per dipendenti Open Group

    Un dottorato per dipendenti Open Group

    Open Group ha stipulato una convenzione con l'Università di Bologna per destinare 1 posto di dott...
  • La presentazione dei risultati di Nausicaa

    La presentazione dei risultati di Nausicaa

    Giovedì 21 luglio 2022 verranno presentati i risultati di Nausicaa, un progetto focalizzato sul t...