Skip to main content

Le nostre strutture residenziali a EuSarf

|

All’ EuSARF, abbiamo presentato una ricerca sull’efficacia delle strutture residenziali “Casa di Sara” e “La Quercia” nel supportare famiglie in difficoltà, mettendo in luce la nostra visione nel settore.

Un’indagine sulle strutture residenziali per famiglie in difficoltà

È possibile migliorare la vita delle persone attraverso strutture residenziali specifiche? Come possono queste strutture aiutare le famiglie a superare momenti di crisi e a costruire un futuro migliore?

Abbiamo ragionato su queste tematiche, in alcune situazioni cercando risposte e in altre provando a darle, nel corso del convegno di EuSARF, l’Associazione Scientifica Europea sulla Cura Residenziale e Familiare per Bambinə e Adolescenti, tenutosi a Brighton.

Siamo statə spettatorə, ma abbiamo anche portato un contributo presentando una ricerca svolta dalla Dott.sa Giorgia Olezzi, responsabile dei settori Housing sociale e Mamma/bambinə di Open Group, e la Prof.ssa Laura Palareti.  Il titolo dello studio è Family partnership in residential youth care – Does Shared Family Care works? A pilot study on families discharged between 2016 and 2021 from two Italian SFC units.

La ricerca e il nostro approccio 

La ricerca ha indagato e valutato l’efficacia di due tra i nostri servizi residenziali: Casa di Sara e La Quercia. Queste strutture sono progettate per accogliere nuclei familiari mamma/bambinə in situazioni di disagio sociale, relazionale ed economico.

Queste comunità, attive 24 ore su 24, non sono semplici rifugi, ma veri e propri centri di crescita e sostegno. Il loro obiettivo principale? Garantire la tutela dei bambini e delle bambine e fornire alle mamme gli strumenti necessari per sviluppare o affinare le proprie capacità genitoriali. Questi luoghi, inoltre, sono un punto di riferimento per le donne in gravidanza, sia maggiorenni che minorenni. 

L’approccio di Open Group si basa sulla condivisione: le famiglie accolte nelle strutture vivono quotidianamente routine, relazioni e valori, creando un ambiente in cui le mamme possono acquisire nuove competenze e rafforzare il legame con ə proprə figlə.

Il nostro intervento al convegno EuSARF non è stato solo un’occasione per presentare i risultati della ricerca, ma anche un momento di confronto e scambio con altrə professionistə europei, ribadendo l’importanza di lavorare insieme per il benessere di bambinə e famiglie.


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...