Skip to main content

La città delle donne a Bologna

|

Dal 20 al 22 ottobre a Bologna. Tre giorni di incontri per costruire la città che vogliamo. Obiettivo, migliorare la vita delle donne nella città da un punto di vista urbanistico, sociale e culturale.

“Anche se ci piace credere che la società si sia evoluta oltre i rigidi confini dei ruoli di genere, le donne e gli altri gruppi emarginati continuano a vedere le loro vite limitate da quelle stesse norme sociali che sono incorporate nelle nostre città”.

Leslie Kern, La città femminista

La città delle donne a Bologna

Con un calendario ricco di incontri, workshop gratuiti e momenti performativi, “La città delle donne”, organizzata da Associazione Spostamenti, Fondazione Barberini e Open Group, vuole promuovere e incentivare la cultura della diversità e favorire la reciproca conoscenza tra istituzioni, associazioni, imprese, privati e cittadine e cittadini.

La tre giorni si svolgerà a Bologna, dal 20 al 22 ottobre e si muoverà tra Sala Tassinari a Palazzo D’Accursio, nel cuore della città, e Fondazione Barberini, in via Mentana 2.

Scarica il programma 

Vuoi partecipare all’evento? Iscriviti, l’ingresso è gratuito

Obiettivo comune, migliorare la vita delle donne nella città da un punto di vista urbanistico, sociale e culturale, cercando di agevolarne le necessità di ogni giorno.

Ma anche raccontare storie, carriere, percorsi personali, conoscendo da vicino professioniste che non si sono mai perse d’animo né di vista, in un percorso alla conquista di una piena legittimazione e rappresentanza.

 

La città femminista

Secondo la saggista canadese Leslie Kern, ancora oggi le donne vivono la città con una serie di barriere – fisiche, sociali, economiche e simboliche – che modellano la loro vita quotidiana attraverso dinamiche che sono profondamente (sebbene non solo) di genere.

Barriere per la maggior parte invisibili agli uomini che non contemplano le medesime esperienze, ma che si attestano come i principali responsabili delle decisioni.

Figura ispiratrice de “La città delle donne” a Bologna è  Mirella Bartolotti, politica, storica, prima donna ad assumere un incarico amministrativo nel Comune di Bologna: il sindaco Giuseppe Dozza, nel 1956, le affidò – primo in Italia – la delega ai Problemi delle donne, assistenza e beneficenza. Bartolotti, allora venticinquenne, individuò subito i due grandi problemi del mondo femminile: la scarsa scolarità e la difficoltà a entrare nel mondo del lavoro. A lei e al suo impegno è dedicata questa prima edizione.

Se vuoi costruire con noi una città accessibile a tutte e tutti iscriviti al festival.

Scarica il programma.


News

Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio

Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio
Abbiamo lanciato ufficialmente il Master in Inn...

Torna a Bologna il festival “Specialmente in B...

Torna a Bologna il festival “Specialmente in Biblioteca”
Dal 25 febbraio al 25 marzo torna a Bologna "Sp...

Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cu...

Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cura dell’epatite C
Venerdì 23 febbraio la presentazione del proget...

Avviso pubblico formazione per artigianato

Avviso pubblico formazione per artigianato
Avviso pubblico Formazione per artigianato
  • Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio

    Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio

    Abbiamo lanciato ufficialmente il Master in Innovazione e Management del Sociale, il primo della...
  • Torna a Bologna il festival “Specialmente in Biblioteca”

    Torna a Bologna il festival “Specialmente in Biblioteca”

    Dal 25 febbraio al 25 marzo torna a Bologna "Specialmente in Biblioteca". Questa settima edizione...
  • Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cura dell’epatite C

    Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cura dell’epatite C

    Venerdì 23 febbraio la presentazione del progetto “Stop Hcv”, una sperimentazione per la cura del...
  • Avviso pubblico formazione per artigianato

    Avviso pubblico formazione per artigianato

    Avviso pubblico Formazione per artigianato