Skip to main content

Nasce a Crespellano Una casa tra le nuvole

|

casa_nuvole

Sabato 19 settembre si inaugura a Crespellano Una casa tra le nuvole,  un progetto sperimentale di sviluppo delle autonomie abitative e di vita indipendente di persone disabili gestito da Open Group, che sarà a pieno regime da gennaio. L’inaugurazione, aperta a tutti, sarà alle 10 in Via Nenni 13, mentre domenica dalle 17.30 ci sarà un’asta di solidarietà con Andrea Mingardi e Alessandro Alberani, in cui saranno venduti oggetti e opere artistiche di Marakanda. In entrambi i giorni saranno presenti stand gastronomici con crescentine, tigelle e borlenghi.

L’Associazione di famiglie e persone disabili “Volhand”  ha fortemente voluto questa casa, contribuendo in ogni modo alla sua costruzione. L’idea nasce dalla volontà di immaginare una Casa Indipendente “durante noi” e soprattutto “insieme a noi”, non solo ai bisogni “dopo di noi”.
Il progetto è altamente innovativo per il territorio distrettuale di riferimento, un vero esempio di welfare inclusivo che nasce dal ‘basso’ avviando un processo di Co-produzione attraverso la partecipazione dei cittadini nella costruzione dell’offerta di servizi di pubblica utilità. Un esempio di interazione tra utente, famiglia, professionisti e comunità che con un lavoro sociale d’equipe co-produce un servizio personalizzato partendo dal reale bisogno dell’utente e della famiglia.
La persona non usa semplicemente il servizio: lo pensa, lo progetta, lo produce, lo utilizza, lo valuta anche attraverso la costituzione di un Comitato di Garanzia. In questo modo si inizia a creare un nuovo senso di appartenenza, realizzando un nuovo tipo di welfare.
Open Group, attraverso Una casa tra le nuvole, si pone l’obiettivo di offrire servizi sociali e culturali integrati innovativi e di alta qualità, sia a committenti pubblici sia a una quota di domanda privata,  proponendo un nuovo modello di presenza e relazione con il territorio che si relazioni con tutte le risorse presenti: imprese, istituzioni e associazioni.
Il plus valore sta proprio nella capacità di mettere insieme cooperazione, istituzioni, volontariato e famiglie di persone diversamente abili per la creazione di un diverso modello di “casa aperta” come progetto pilota che dia un forte segnale al territorio in termini di valori e sviluppo progettuale futuro.


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...