Skip to main content

Dispersione scolastica, la presentazione di I.C.E.

|

Giovedì 13 a DumBO, un convegno per presentare i risultati delle attività realizzate sul territorio metropolitano di Bologna da oltre 70 realtà e favorire il confronto tra istituzioni, scuole e privato sociale.

Il convegno a DumBo sulla dispersione scolastica

Giovedì 13 ottobre, dalle ore 14.30, al Binario Centrale di DumBo (via Camillo Casarini 19 a Bologna) è in programma il convegno “I.C.E. – Incubatore di comunità educante. Esperienze e interferenze per includere”. Un momento di scambio e riflessione per racconterà i risultati di I.C.E.

In apertura gli interventi di professioniste e professionisti che illustreranno l’impegno delle istituzioni comunali e regionali, dell’azienda sanitaria locale e delle imprese del terzo settore a proposito di povertà educativa e dispersione scolastica. Tra gli interventi quello del nostro presidente Giovanni Dognini che racconterà le strategie del progetto.

A seguire, una tavola rotonda farà dialogare mondo della scuola, terzo settore e istituzioni, prima di lasciare spazio a due momenti di approfondimenti, uno dedicato al rischio di dispersione scolastica, uno al ritiro scolastico.

Dalle ore 16.15, l’associazione Filò – il filo del pensiero condurrà relatori, relatrici e pubblico in uno speed meeting filosofico, che sarà l’occasione per mettersi in gioco e confrontarsi. In programma anche due talk.

“Il progetto I.C.E. ha indicato un modello di intervento che mette a sistema le competenze e le professionalità di realtà diverse, dalle istituzioni al privato sociale, dalla scuola all’Università – conclude Giovanni Dognini –: è un modello che potrebbe essere replicato per affrontare le nuove sfide che si pongono nella società di oggi”.

“ICE – Incubatore di Comunità Educante” è stato tra gli 86 vincitori del bando Adolescenza, selezionato tra 800 proposte dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo nazionale di contrasto per la povertà educativa minorile (legge 208/2015 articolo 1, comma 392).

Cinque cubi neri con lettere gialle compongono la parole DUMBO. Sullo sfondo degli alberi, in primo piano delle strisce colorate disegnate sul pavimento.

“I.C.E. – Incubatore di comunità educante”, il progetto

Oltre 8mila persone minorenni, 500 genitori, 400 docenti e 900 educatori ed educatrici. Sono solo alcuni dei numeri di “I.C.E. – Incubatore di comunità educante”, il progetto finanziato dall’impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e realizzato da una rete di istituzioni, scuole e realtà del privato sociale del territorio metropolitano di Bologna. Due gli obiettivi principali: contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica, in particolare nella fascia adolescenziale; creare un sistema integrato tra pubblico e terzo settore e tra scuola e territorio, promuovendo laboratori e percorsi educativi dentro e fuori le scuole.

In qualità di soggetto responsabile, Open Group ha coinvolto, come partner, 15 istituti scolastici, 14 enti pubblici e 43 enti tra cooperative e associazioni.

“Il progetto I.C.E. ha permesso di sperimentare un sistema multidisciplinare tra oltre 70 attori per rispondere al fenomeno della dispersione scolastica – dice Giovanni Dognini, presidente di Open Group –. Ha dato inoltre l’opportunità di mettere in rete dei professionisti in grado di riflettere e agire su fenomeni come il ritiro sociale e la fobia scolare, che si sono resi particolarmente evidenti durante la pandemia”.

Durato 48 mesi, il progetto ha previsto attività nei 4 ambiti scolastici territoriali della Città metropolitana di Bologna. Tre i tipi di azioni a seconda dei bisogni di ragazze e ragazzi: prevenzione primaria, secondaria e terziaria. Obiettivo delle azioni di prevenzione primaria è stato il miglioramento dell’inclusione degli studenti e il benessere scolastico e sociale. Come? Attraverso laboratori sulla didattica innovativa e percorsi con famiglie, con oltre 10mila ore di attività realizzate, utili anche per orientare gli e le studenti nella fase di transizione tra scuole di diverso ordine e grado.


News

Oplà all’Exploring Elearning

Oplà all’Exploring Elearning
La nostra Oplà parteciperà a Exploring Elearnin...

Eutierrìa, il documentario e l’installazione

Eutierrìa, il documentario e l’installazione
Il videodocumentario e l'ìnstallazione sonora c...

Coo.de, formazione per educare al digitale

Coo.de, formazione per educare al digitale
In partenza la seconda edizione di Coo.de, il c...

Outdoor Education, una proposta estiva per giovani

Outdoor Education, una proposta estiva per giovani
Il nostro percorso di Outdoor Education per le ...
  • Oplà all’Exploring Elearning

    Oplà all’Exploring Elearning

    La nostra Oplà parteciperà a Exploring Elearning, un evento per scoprire strumenti e innovazioni ...
  • Eutierrìa, il documentario e l’installazione

    Eutierrìa, il documentario e l’installazione

    Il videodocumentario e l'ìnstallazione sonora che raccontano Eutierrìa, un percorso nel e con il ...
  • Coo.de, formazione per educare al digitale

    Coo.de, formazione per educare al digitale

    In partenza la seconda edizione di Coo.de, il corso di alta formazione universitaria per educare ...
  • Outdoor Education, una proposta estiva per giovani

    Outdoor Education, una proposta estiva per giovani

    Il nostro percorso di Outdoor Education per le e i ragazzə di Anzola. L'occasione per sperimentar...