Skip to main content

Certificazione parità di genere a Be Open

|

Rispetto e valorizzazione delle diversità: questi due dei valori che hanno portato la nostra agenzia di comunicazione Be Open a ottenere la certificazione Unipdr 125:2022.

Certificazione parità di genere: quale e perché

Be Open, l’agenzia di comunicazione del nostro Gruppo Open, ha ottenuto la certificazione Unipdr 125:2022 sul sistema di gestione per la parità di genere. Contestualmente, Open Group ha rinnovato questa stessa certificazione, conseguita per la prima volta nel 2022.

Unipdr 125:2022 certifica le politiche di parità di genere delle organizzazioni misurando un preciso insieme di indicatori prestazionali (KPI). La certificazione va rinnovata annualmente: ogni anno, quindi, l’impresa che l’ha ottenuta verrà valutata nuovamente. Sulla base dei risultati di queste misurazioni, l’ente certificatore rilascerà o meno il rinnovo di Unipdr 125:2022.

Siamo molto orgogliose e orgogliosi di questo traguardo, frutto delle politiche e delle azioni che abbiamo realizzato in questi ultimi anni. Questo risultato va interpretato nella macro-cornice del percorso intrapreso da tutto il Gruppo Open, con l’obiettivo di creare un ambiente lavorativo di benessere e un luogo che sia accogliente e stimolante per tutte e per tutti.

Questa certificazione non è un punto di arrivo, ma un ulteriore stimolo a continuare nel nostro percorso di inclusione e parità.

La nostra politica di genere

Be Open e Open Group non ammettono nessuna forma di discriminazione diretta o indiretta relativa al genere, all’età, all’orientamento e all’identità sessuale, alla disabilità, allo stato di salute, all’origine etnica, alla nazionalità, alle opinioni politiche, alla categoria sociale di appartenenza e alla fede religiosa.

Crediamo in una cultura fondata sul rispetto e sulla valorizzazione di tutte le diversità, sosteniamo l’inclusione e la parità di genere attraverso politiche aziendali messe in campo a livello gestionale e organizzativo. Lo facciamo per garantire la dignità e la partecipazione di tutte le persone della cooperativa e dell’agenzia.

Potenziamento delle conoscenze e delle competenze, tutela della parità e sostegno dell’empowerment femminile sono gli elementi centrali della nostra politica e sono i principi che ci guidano nella costruzione di un ambiente di lavoro inclusivo e rispettoso. Un ambiente in cui le relazioni professionali, su tutti i livelli, siano improntate al rispetto e alla fiducia reciproca. Un ambiente che valorizzi tutte le persone e prevenga qualsiasi forma di discriminazione.

Due ragazze indossano una mascherina e sfogliano un libro all'interno di una biblioteca.

Le azioni per la parità di genere

Open Group e Be Open hanno adottato le seguenti politiche interne:

  • Linguaggio: l’uso nella nostra comunicazione, di un linguaggio rispettoso e inclusivo di tutte le diversità coinvolte. Open Group ha redatto le linee guida Quel genere di parole per guidare lavoratrici e lavoratori verso una comunicazione più inclusiva e meno stereotipante.
  • Formazione: programmazione di moduli di formazione, su tutti i livelli, compresi i vertici. Formazione sulla differenza di genere e sul suo valore, sugli stereotipi anche inconsapevoli (unconscious bias).
  • Work-life balance: adozione di iniziative volte a favorire le pari opportunità, la conciliazione di tempi di vita e di tempi di lavoro.
  • Presidio e segnalazioni: istituzione di una Commissione pari opportunità. Si tratta di un presidio interno a cui chiunque può rivolgersi per segnalare casi di non inclusività, di discriminazione o di molestie.
  • Monitoraggio: invio di survey anonime, a tutti i livelli, sulla percezione della pari opportunità e del gender gap all’interno della cooperativa e dell’agenzia.
  • Cultura: individuazione degli ostacoli di carattere culturale, organizzativo e relazionale che impediscono la piena inclusione lavorativa e sociale e adozione delle misure per la rimozione degli stessi.
  • Rappresentanza esterna: nell’organizzazione di panel, talk, eventi e convegni di natura tecnico – scientifica (anche per committenti esterni) garantire la rappresentazione dei generi anche tra i relatori e le relatrici. Adottiamo una prospettiva di genere dall’inizio alla fine del processo.
  • Rappresentanza interna: implementazione di processi interni volti a garantire un’equa distribuzione e una pari rappresentanza dei generi all’interno degli organi di dirigenza e di governance a controllo della cooperativa e dell’agenzia.

News

Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio

Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio
Abbiamo lanciato ufficialmente il Master in Inn...

Torna a Bologna il festival “Specialmente in B...

Torna a Bologna il festival “Specialmente in Biblioteca”
Dal 25 febbraio al 25 marzo torna a Bologna "Sp...

Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cu...

Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cura dell’epatite C
Venerdì 23 febbraio la presentazione del proget...

Avviso pubblico formazione per artigianato

Avviso pubblico formazione per artigianato
Avviso pubblico Formazione per artigianato
  • Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio

    Master in Management e Innovazione del Sociale, il lancio

    Abbiamo lanciato ufficialmente il Master in Innovazione e Management del Sociale, il primo della...
  • Torna a Bologna il festival “Specialmente in Biblioteca”

    Torna a Bologna il festival “Specialmente in Biblioteca”

    Dal 25 febbraio al 25 marzo torna a Bologna "Specialmente in Biblioteca". Questa settima edizione...
  • Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cura dell’epatite C

    Dalla strada alla terapia: sperimentazione per la cura dell’epatite C

    Venerdì 23 febbraio la presentazione del progetto “Stop Hcv”, una sperimentazione per la cura del...
  • Avviso pubblico formazione per artigianato

    Avviso pubblico formazione per artigianato

    Avviso pubblico Formazione per artigianato