Skip to main content

Premio Nobel per l’economia a Goldin

|

Claudia Goldin ha vinto il premio Nobel per l’economia. È la terza volta che questo premio va a una donna in oltre 70 anni.

Premio Nobel per l’economia a Claudia Goldin

Claudia Goldin ha vinto il premio Nobel per l’economia.

I suoi studi hanno dimostrato le radici profonde del gender gap analizzando guadagni e partecipazione delle donne al mercato del lavoro nel corso degli ultimi due secoli negli Stati Uniti.
Ha indagato voce per voce tutte le variabili economiche, sociali e politiche che hanno determinato la disparità nei diritti e nelle retribuzioni in ambiente di lavoro.
Nei suoi studi ha sottolineato come anche l’organizzazione del posto di lavoro può influenzare le differenze di genere.

Claudia Goldin, vincitrice del premio Nobel per l'economia 2023, è seduta a una scrivania scura. Indossa una giacca nera con della pelliccia sulle spalle. Sullo sfondo un pannello rosso con delle scritte bianche.

Occupazione femminile, qualche dato e un festival

Siamo contentə di poter festeggiare oggi questo traguardo (Goldin è la terza donne ad aver ricevuto il premio negli ultimi 55 anni): grazie ai suoi studi il soffitto di cristallo si è assottigliato, ma la strada da fare è ancora lunga.  I dati lo confermano, come riporta un articolo de Il Sole 24 Ore: a gennaio del 2023 l’occupazione femminile in Italia è cresciuta dell’1,6% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente.
Le donne tra i 15 e i 64 anni che lavorano sono il 51,9% contro il 69,7% degli uomini. Abbiamo recuperato la situazione post pandemia ma il gap di genere rimane evidente in ogni dimensione: le donne che svolgono un lavoro retribuito restano circa la metà, il tasso di disoccupazione femminile è del 9,5%, quello maschile è del 6,7%. Le donne inattive sono il 42% contro il 25 degli uomini.

La cura familiare resta ancora appannaggio femminile: per le donne rappresenta il 62% sul tempo di lavoro complessivo in una coppia di partener occupatə.

Di lavoro, genere e disuguaglianze parleremo in uno dei panel del festival La città delle donne, perché anche noi vogliamo contribuire, nel nostro piccolo, a garantire diritti e parità. Ci vediamo a Bologna il 20, 21 e 22 ottobre. L’evento è gratuito; puoi prenotare il tuo posto qui.


News

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni
Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celeb...

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano
“Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è ...

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio
A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio...

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami
"Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna ...
  • Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Inedita – Cronache dal futuro: i nostri primi 10 anni

    Il 25 maggio arriva Inedita, l'evento che celebra i primi 10 anni di Open Group. Qui puoi trovare...
  • Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    Un’escursione da Claterna al belvedere di Ozzano

    “Itineranti. La badessa Lucia di Settefonti" è l'escursione organizzata dal Museo di Claterna att...
  • A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio

    A Claterna una visita guidata su Edoardo Brizio, uno dei pionieri dell'archeologia bolognese.
  • Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    Pillole di educazione finanziaria con Pecuniami

    "Quanto ne sai di soldi?" è la nostra campagna in collaborazione con la consulente finanziaria Pe...